Progetto di ricerca: “Bellezza, un’esperienza, condivisibile e sociale”
“Your Sign Your Story”. Progetto realizzato da un gruppo multidisciplinare di studenti selezionati dello IED in collaborazione con HUGO fragranze.

Premesse del progetto
L’incontro tra Hugo e l’Istituto Europeo di Design si è basato su alcuni presupposti: IED è un Network Internazionale all’avanguardia nella ricerca e nella sperimentazione e persegue l’obiettivo di formare nuovi talenti capaci di imporre la propria visione nei mondi del Design, della Moda, delle Arti Visive e della Comunicazione.

Hugo è un marchio di profumi tra i più importanti in Italia, con una forza consolidata nelle fragranze maschili e una grande potenzialità in costante sviluppo nel business dei profumi femminili. Competenza nel settore, e alta qualità dei prodotti sono due aspetti fortemente caratterizzanti accanto a una personalità del marchio sofisticata, ribelle e irriverente. Hugo riconosce nei giovani under 25 il suo Prime Prospect e per trovare una comunicazione adatta a loro finalizzata a una forte connessione, si è rivolto ai giovani creativi dello IED che condividono con il target non solo l’aspetto anagrafico ma anche la passione per la creatività in tutte le sue possibili declinazioni.

Obiettivi del progetto
• Integrare la visione di Hugo: il brand più creativo e innovativo
• Aumentare e amplificare la comunicazione del marchio presso il suo target primario
• Imporre un nuovo concetto di “shopping experience”

In collaborazione con James Luther (designer), Giovanni Ottonello (architetto esperto in nuove tendenze e moda) e Gianluca Giordano abbiamo operato nei diversi ambiti della comunicazione, moda e design, dando vita a un laboratorio permanente.
All’interno di questo laboratorio abbiamo individuato gli elementi differenzianti che fanno di Hugo un marchio unico e riconoscibile quali: la ricerca estetica e la definizione della bellezza, la forza del marchio che si identifica nella capacità di guidare il mercato, individuando le tendenze con anticipo e assumendole come propria espressione.
Questi principi chiave nel percorso di rinnovamento, rafforzamento ed espansione del brand sono stati perseguiti attraverso diverse azioni secondo un processo specifico.

Fase 1)

– Ricerca sugli user. Interviste per comprendere abitudini del prime prospect, ricerche qualitative sulla percezione di “brand”, ricerche sulle tendenze più seguite, definizione dei profili target.
– Ricerca sul Brand. Le divisioni merceologiche Fashion/Fragrance, i punti vendita e il web, punti di forza e di debolezza.
– Ricerca sulla Bellezza, il punto di vista dei giovani. Che cosa è la bellezza? Insight personali, declinazioni generali, keywords ed esempi. Vivere un esperienza, relazione bellezza/esperienza, esempi di Esperienza, aree di possibile approccio.


Fase 2)

La fase due è stata una fase esplorativa concettuale che ha avuto l’obiettivo di generare attraverso una serie di riflessioni e brainstorming le linee guida del nuovo sistema visivo per la comunicazione, attraverso i punti vendita, di un nuovo messaggio. In prima istanza è stato necessario descrivere l’essenza del concetto scelto secondo alcuni aspetti:
– tema guida
– chiave interpretativa/descrizione
– messaggio chiave da comunicare
– declinazione per packaging, punto vendita, e comunicazione


Fase 3)

In questa fase progettuale si è realizzato lo studio preliminare dell’evento che doveva trasmettere il nuovo potenziale dell’immagine, del posizionamento visivo e del concetto guida per l’evoluzione del marchio HUGO. L’evento per il salone del mobile di Milano è stato realizzato sotto la direzione artistica di Luca Sacchi, che ha reso tangibile e condivisibile l’esperienza “progettata”. È nato un luogo di condivisione di un esperienza chiamato “Your sing your story” dove i giovani si riconoscono non solo nella fedeltà al prodotto ma anche, e soprattutto, in una serie di valori come l’amore per l’arte, per il design e, più in generale, per un approccio creativo alla vita.


STUDENTI:
Davide Azzi (marketing) Pasquale Barubiriza (sound design) Michela Biasibetti (fashion communication) Marta Caposanto (copywriting) Linda Caracciolo Borra (fashion marketing) Luca Carioni (art direction) Marco Cossu (fashion textile) Claudia Coviello (virtual design) Francesco Di Biaso (digital design) Caterina Gobbi (industrial design) Luke Hornung (industrial design) Francesco La Noce (digital design) Simone Lini (fotografia) Gianluca Maccaferri (fashion textile) Giulio Macciò (copywriting) Sara Massa (marketing) Luca Orru (sound design) Martina Pastori (video design) Fausto Ranier (art direction) Matteo Villardo (industrial design) Paolo Wolf (grafica)

DOCENTI:
Daniele Bresciani – Gianluca Giordano – James Luther – Giovanni Ottonello

COORDINAMENTO: Cristina Marchetti

Link
Comunicato stampa
Intervista a Marta

Annunci